Vai al contenuto

LA CONFRATERNITA FESTEGGIA IL SUO 8° COMPLEANNO

La cucina tradizionale non è solo questione di pentole e piatti: è storia di persone, luoghi e tradizioni. Per valorizzarla e promuoverla il 5 marzo 2008 nasceva a Sacca di Colorno, lungo le pendici degli argini del Po, la Confraternita del Tortél Dòls: una realtà da allora impegnata a trasmettere alle nuove generazioni il sapore e l’arte della preparazione di questa ricetta e promuovere la coltivazione locale dei suoi principali ingredienti.
Domenica 3 aprile 2016 la Confraternita ha celebrato il suo ottavo compleanno con una giornata di festa a cui sono state invitate, oltre alle Autorità del territorio, le Confraternite Gastronomiche d’Italia e d’Europa.
1. gruppoErano dunque presenti la Federazione Italiana Circoli Enogastronomici, nelle persone del Presidente Marco Porzio e del Consigliere Angelo Bussetto, nonché l’Union Européenne des Gourmet Italia, rappresentata dal Console Nazionale Romano Lambri; facevano inoltre parte del gruppo – composto complessivamente da un centinaio di persone - l’Associazione Amici del Porcello (Brescia), la Bella Combriccola dell’Asparago Verde di Altedo (Bologna), la Confraternita del Cotechino Magro (Pavia), la Confraternita del Gorgonzola di Cameri (Novara), la Confraternita del Salame Mantovano (Mantova), la Confraternita del Sambaion e dij Noaset (Torino), la Confraternita della Zucca Teofilo Folengo Reggiolo (Reggio Emilia), la Confraternita Enogastronomica Bresciana della Grappa, Vini e Antichi Sapori (Brescia), la Confraternita Helicensis Fabula (Cuneo), l’Ordine Obertengo del Raviolo del Gavi (Alessandria) e la Venerabile Confraternita del Baccalà alla Vicentina (Vicenza).
In mattinata i volontari della Confraternita hanno accolto gli invitati presso il MUPAC (Museo dei Paesaggi di Terra e di Fiume di Colorno), negli splendidi locali settecenteschi del Palazzo dell’Aranciaia, dove si è tenuto un piccolo coffee break di benvenuto.
2.museoLa giornata è proseguita con la visita al Museo “Glauco Lombardi” di Parma, che raccoglie testimonianze storiche e artistiche di grande interesse su Maria Luigia d’Amburgo e Napoleone Bonaparte, oltre a numerose opere e preziosi documenti relativi al Ducato di Parma nei secoli XVIII e XIX. Nato dalla passione collezionistica del grande colornese di cui porta il nome (Lombardi, antiquario e giornalista di spicco del proprio tempo, nacque infatti a Colorno nel 1881 e ancora oggi riposa nel cimitero cittadino) il Museo non poteva che essere una tappa obbligata per questa ricorrenza, che cade nel Bicentenario dell’avvento di Maria Luigia a Parma: il 7 marzo 1816 la Duchessa partì infatti da Vienna per raggiungere la prima volta quella che, soprattutto grazie a lei, diventerà la “petite capitale”. La direttrice del Museo, dottoressa Francesca Sandrini, è stata eccellente guida nella visita dell’esposizione e ha omaggiato ogni partecipante con una copia del catalogo del Museo; la Confraternita, da parte sua, ha ricambiato con un assaggio dei tortél dòls preparati dalle proprie rezdore.
4.glaucoA seguire gli invitati si sono ritrovati presso il Ristorante “Al Vèdel”, a Vedole di Colorno, dove – dopo un brindisi augurale - hanno visitato, sotto la guida dei titolari dello storico ristorante parmense, le cantine di stagionatura del Culatello di Zibello DOP.
Si è quindi svolto il saluto delle Autorità: dopo il benvenuto di Renata Salvini, Presidente della Confraternita del Tortél Dòls, hanno preso la parola Michela Canova (Sindaco di Colorno), Romeo Azzali (Sindaco di Mezzani) e Marco Porzio (Cerimoniere della Confraternita del Gorgonzola di Cameri e Presidente della FICE - Federazione Italiana Circoli Enogastronomici), che ha colto l’occasione per ufficializzare l’investitura della Confraternita del Tortél Dòls a ospitare e organizzare il Raduno Nazionale delle Confraternite Enogastronomiche, in programma appunto a Colorno nel 2018.
6.autoritàÈ stata quindi la volta di Stefano Bicocchi (in arte “VITO”): l’attore, sostenitore della prima ora e membro ad honorem della Confraternita, ha partecipato alla giornata per ribadire un’amicizia sempre più salda, sotto “l’egida” del Tortél Dòls. Presente anche Alessandra Moretti di Molino Ferrari, sponsor del Gran Galà del Tortél Dòls.
8.doniSpazio poi al pranzo, in chiusura del quale si è tenuta la chiamata ufficiale delle Confraternite – per l’occasione abbigliate con il paludamento ufficiale – e lo scambio dei doni con cui è stato formalizzato l’invito al Gran Galà del Tortél Dòls, in programma a Colorno sabato 8 e domenica 9 ottobre 2016.
Info: 0521 313300 – ufficiostampa@biebicomunicazione.com - www.torteldols.it www.facebook.com/confraternitatorteldols

Lascia un commento