Vai al contenuto

1

IMG_9223

Nemmeno il maltempo ha fermato il VI Gran Galà del Tortél Dóls di Colorno, la manifestazione gastronomica culturale dedicata al primo piatto dal cuore dolce che nel weekend ha inebriato i palati della Bassa parmense. Soddisfazione è stata espressa dalla presidente della Confraternita Renata Salvini che ha parlato di un bilancio positivo dell'iniziativa, con oltre 45mila tortelli preparati nel corso dei due giorni.

L'edizione 2013 del Gran Galà è stata inoltre arricchita dalla presenza di illustri ospiti, a partire dal rettore di Alma, il Maestro Gualtiero Marchesi che ha così potuto assaporare per la prima volta il tortello di Colorno.

...continua a leggere "Ottobre 2013: Il Maestro Marchesi alla tavola del Gran Galà del Tortél Dóls"

2

Locandina VI Gran GalàRitorna per la sesta edizione il Gran Galà del Tortél Dóls di Colorno, la manifestazione gastronomica culturale dedicata al goloso primo piatto dal cuore dolce, a base di mostarda di frutti antichi e vino cotto, in programma sabato 5 e domenica 6 ottobre. Un'appuntamento atteso da famiglie ed appassionati di buona cucina che quest'anno potranno degustare il raffinato tortello per ben due giorni: per la prima volta infatti il Gran Galà coinvolgerà per tutto il weekend il centro storico di Colorno con un ricco programma, contraddistinto da nomi illustri del panorama gastronomico nazionale.

...continua a leggere "Ottobre 2013: VI Gran Galà del Tortél Dóls, il programma della golosa kermesse"

Al VI Gran Galà del Tortél Dóls di Colorno la cultura gastronomica incontra quella musicale nello spettacolo lirico teatrale “Verdi: il genio di un uomo”, in programma sabato 5 ottobre alle 18 nel cortile della Reggia ducale.

Lo spettacolo, rLocandina spettacolo liricoealizzato grazie alla direzione artistica di Antonella Manotti e alla regia di Enzo Stasino, vuole essere un omaggio al Cigno di Busseto, proprio nell'anno del Bicentenario Verdiano. L'originale formula scelta per la pièce, ispirata dalle Lettere di Giuseppe Verdi, è il risultato di una sapiente fusione di lirica e teatro, la cui interpretazione è stata affidata a tre apprezzate voci del panorama nazionale. Protagonisti dello spettacolo saranno: lo stesso regista e attore Enzo Stasino, il soprano Novella Bassano e il tenore Antonio Corianò, accompagnati al pianoforte dal maestro Claudio Cirelli.

La Bassano si è affermata presto come una delle voci più promettenti della sua generazione. La sua carriera concertistica è stata caratterizzata da importanti premi e collaborazioni che l'anno vista protagonista in numerose tournée internazionali. Corianò è un artista particolarmente versato per il repertorio verdiano. Durante la stagione 2012/2013 ha ripreso il ruolo di Malcolm al Teatro alla Scala di Milano e al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino a Firenze e sarà inoltre impegnato nel ruolo di Arminio ne I Masnadieri di Verdi al Teatro Regio di Parma. Stasino si è formato professionalmente all' Università Popolare dello Spettacolo sotto la direzione artistica di Massimo Ranieri. Il suo repertorio è molto vario e include sia attività concertistiche e teatrali sia televisive.

Al termine dello spettacolo, sempre all'interno del cortile della Reggia, verrà offerto al pubblico un piacevole aperitivo.

In caso di maltempo la pièce si svolgerà all'interno della Reggia.

Ingresso gratuito.

Il teatro come scuola di cucina? Al Gran Galà del Tortél Dóls di Colorno è possibile anche questo, grazie alla speciale collaborazione della compagnia di teatro sostenibile Koiné. Domenica 6 ottobre, alle 11 e alle 17, nella piazza davanti alla Reggia Ducale, chi vorrà potrà apprendere i segreti per una buona pasta fresca, tirare correttamente la sfoglia, farcire i tortej dóls, partecipando alle lezioni di cucina organizzate dagli artisti di Koiné, compagnia modenese da anni impegnata in progetti speciali di teatro.

Koiné promuove una modalità innovativa di comunicazione, ispirata dalle tradizioni e dai linguaggi dei sLaboratorio Koinéingoli contesti che di volta in volta ospitano le rappresentazioni. Portando lo spettacolo direttamente sui luoghi oggetto del testo teatrale, gli artisti riescono infatti a dare vita a un forte coinvolgimento emotivo del pubblico presente. Ad esempio a Colorno i protagonisti saranno le farine, le uova, i matterelli, ma soprattutto il pubblico che contribuirà in prima persona alla buona riuscita dello spettacolo. Un approccio interattivo per avvicinare le persone alla tradizione gastronomica locale e alla cultura culinaria dell'Emilia, vero fiore all'occhiello del nostro territorio.

La collaborazione tra la Confraternita del Tortél Dóls e la compagnia Koiné è nata lo scorso anno, durante il Salone del Gusto di Torino, che ha visto per la prima volta, fra gli stand della Regione Emilia Romagna, anche lo spazio dedicato al primo piatto tipico della Bassa parmense. Proprio in quella occasione è nata la collaborazione con il gruppo tratrale modenese che ha radunato i visitatori dello stand del Tortél Dóls attorno a lunghe tavolate, in uno speciale “stage” di impasto per la preparazione dei golosi tortelli.

Visto il successo dell'iniziativa e il coinvolgimento del pubblico presente al Salone del Gusto, la Confraternita ha deciso di replicare l'esperienza teatrale direttamente nella cornice del Gran Galà, per offrire a tutti l'opportunità di toccare con mano i segreti per un buon tortello.