Vai al contenuto

Nasce il Museo della Pasta alla Corte di Giarola, Collecchio

NEWS DALLA CONFRATERNITA DEL TORTÉL DÓLS

Il circuito dei Musei del Cibo cresce e si dota di nuovo percorso espositivo interamente dedicato all'alimento simbolo dell'italianità. E' il Museo della Pasta inaugurato sabato 11 maggio all'interno della corte agricola medievale di Giarola, Comune di Collecchio, in provincia di Parma. Il museo, che nasce di fianco al già esistente Museo del Pomodoro, ha ottenuto il sostegno della Provincia di Parma, del Comune di Collecchio, dell'Ente di gestione per i Parchi e la biodiversità Emilia Occidentale, di Agugiaro & Figna, Barilla e Storci.

PastaIl legame tra la pasta e il territorio è ha origine nell'Ottocento, quando a Parma inizia l'attività di Barilla e con essa si consolida il ruolo di questa porzione della Pianura Padana nell'industria della produzione, trasformazione e conservazione alimentare. Ed è proprio con Barilla che inizia la storia di questo museo che accoglie, infatti, anche parte degli oggetti e delle macchine che Pietro Barilla raccolse per creare una collezione che raccontasse la pasta e la sua evoluzione industriale.

 

Il taglio del nastro è stato accompagnato dal convegno La pasta tra storia, cultura e gastronomia e dall'esposizione Museo e scuole in dialogo con i lavori realizzati dagli studenti della scuola primaria di Collecchio appositamente per il nuovo museo. Nel pomeriggio fino alle 18 proseguiranno le visite gratuite e i laboratori ludico-didattici 'Impastascienza' a cura dell'associazione Googol.

Articolo originale da La Repubblica di Parma. Photo credit Marco Vasini.

Per maggiori informazioni sugli altri Musei dedicati al ricchissimo patrimonio enogastronomico emiliano e italiano consultare il sito www.museidelcibo.it.

Lascia un commento