Vai al contenuto

Il Maestro Gualtiero Marchesi al Gran Galà

IMG_9223

Nemmeno il maltempo ha fermato il VI Gran Galà del Tortél Dóls di Colorno, la manifestazione gastronomica culturale dedicata al primo piatto dal cuore dolce che nel weekend ha inebriato i palati della Bassa parmense. Soddisfazione è stata espressa dalla presidente della Confraternita Renata Salvini che ha parlato di un bilancio positivo dell'iniziativa, con oltre 45mila tortelli preparati nel corso dei due giorni.

L'edizione 2013 del Gran Galà è stata inoltre arricchita dalla presenza di illustri ospiti, a partire dal rettore di Alma, il Maestro Gualtiero Marchesi che ha così potuto assaporare per la prima volta il tortello di Colorno.

Oltre al Maestro Marchesi l'invito rivolto dalla Confraternita è stato accolto da altri importanti nomi del panorama enogastronomico nazionale, come i giornalisti Paolo Massobrio e Osvaldo Murri, Andrea Sinigaglia e Marino Marini di Alma e Daniele Minarelli dell'Osteria Bottega di Bologna, entusiasti della conoscenza del raffinato primo piatto della Bassa parmense. Numerosi anche i rappresentanti delle istituzioni locali, fra cui: il sindaco di Colorno Michela Canova, il sindaco di Torrile Andrea Rizzoli, il sindaco di Mezzani Romeo Azzali, l'assessore di Sissa Andrea Ragazzini, il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari, il presidente della Camera di Commercio di Parma Andrea Zanlari, il direttore generale di Ascom Parma Enzo Malanca e Antonella Ferrari della Condotta Slow Food di Parma.

Ospiti e rappresentanti delle istituzioni hanno formato la Giuria Tecnica che a fianco dei membri della Confraternita ha eletto il miglior Tortél Dóls 2013 nella Gara delle Rézdore. La conduzione della Gara è stata affidata ancora una volta a Vito che con esuberanza e simpatia ha strappato numerosi sorrisi al pubblico, accorso per assistere alla disputa fra le otto rézdore del VI Gran Galà: Marisa Artoni, Alice Calestani, Mara Dall’Aglio, Angelica Guareschi, Olga Rota, Adriana Spaggiari, Germana Tinelli ed Emma Ponghellini.

Nel corso della Gara il pubblico ha inoltre potuto assistere alla presentazione dell'ultimo libro-inchiesta “Cibo criminale” del giornalista Luca Ponzi e allo showcooking degli allievi di Alma, diretti dal cuoco Bruno Ruffini. Al termine delle Gara, l'atteso verdetto. A vincere il premio come miglior Tortél Dóls 2013, Olga Rota premiata dalla Confraternita con un dipinto originale di Antonino Pezzani, mentre il riconoscimento speciale della Giuria Tecnica è stato consegnato ad Adriana Spaggiari.

Il Gran Galà è stato infine l'occasione per aprire un confronto sul ruolo del Tortél Dóls e degli altri prodotti tipici come marcatori territoriali e strumenti di promozione della nostra Provincia. Prodotti tipici capaci di diventare anche prodotti promozionali, ma che per far questo necessitano di una crescente sinergia e collaborazione da parte di tutti gli attori coinvolti, dalle istituzioni alle aziende, senza dimenticare le associazioni e le altre importanti realtà che qui hanno trovato sede, proprio come Alma.

Il Gran Galà del Tortél Dóls è stato organizzato da Confraternita del Tortél Dóls in collaborazione con BI&BI Comunicazione, ristorante Al Vedel, il Comune di Colorno e il main sponsor Molino Grassi, il contributo della Camera di Commercio di Parma e della Strada del Culatello di Zibello, il patrocinio dei Comuni di Mezzani, Sissa, Torrile, Trecasali, Provincia di Parma, Regione Emilia Romagna e Slow Food Parma.

Sponsor: Cantine Ceci, Errea Sport, Ascom, Casale, Coppini Arte Olearia, Gennari concessionario Hyundai, Effegidi, Caseificio S. Salvatore, Credem, Claudio Caggiati, Ikea.