Vai al contenuto

In giornate come quelle che abbiamo vissuto il 7 e l'8 ottobre – piene di volti, di voci, di sorrisi, di emozioni – ci sono momenti che rischiano di passare quasi inosservati; ma che da soli danno il senso complessivo di un progetto.

Prendete ad esempio l’allestimento del Ristorante PalaTenda, “cuore” del Gran Galà: venerdì pomeriggio, ancora a riflettori spenti, c’era tutto un paese, tutta la nostra Colorno, a montare, trasportare, preparare, sistemare, adattare, accendere.

...continua a leggere "Tutto un paese in piazza. Anzi no!"


Quasi 70mila tortelli venduti, oltre 12mila visitatori, 10 candeline, 2 vincitrici (Armanda Gerbella e Maria Stefania Zaccardi), 1 attore-confratello (Vito Stefano Bicocchi), 1 graficomico (Alvalenti), 120 minuti di "Poesie di Sabbia" (con Gabriella Compagnone)...siamo così felici che diamo i numeri! GRAZIE a tutti voi che ci avete aiutato a costruire questo sogno. 
Di seguito il bellissimo articolo di Cristian Calestani della Gazzetta di Parma. ...continua a leggere "70mila volte GRAZIE!"

Il 10° Gran Galà del Tortél Dóls  è stato presentato stamattina in Provincia dal Presidente Filippo Fritelli, insieme a Michela Canova, Sindaca di Colorno Andrea Zanlari  Presidente della Camera di Commercio e Luciano Bergonzi, Presidente della Confraternita del Tortél Dóls. CLICCA QUI per leggere il programma completo e aggiornato!

 

Un panettiere di Ercolano sorpreso dall’eruzione del Vesuvio; 83 pagnotte rimaste intatte per quasi 2.000 anni, fino a quando il British Museum non le ha analizzate per ricostruirne la ricetta… questa è la storia del pane Modestus, che potrete assaggiare al Gran Galà del Tortél Dóls di Colorno (Parma), sabato 7 e domenica 8 ottobre, nello stand di Molino Ferrari, main sponsor dell’iniziativa. “È un pane tondo,  suddiviso in 8 parti e avvolto da una corda che serviva per trasportarlo allacciandolo al cinturone” spiega Ugo, il fornaio di Dolce Salato che avrà il compito di  trasformare le farine Ferrari in prelibatezze da gustare o acquistare. ...continua a leggere "Buono come il pane (di 2000 anni fa)"